Baden-Baden: le terme e l’incanto della Foresta Nera

La Germania è luogo dove si incontrano indissolubilmente legati tra loro futuro e tradizione, sviluppo tecnologico e natura. C’è un’armonia molto forte e tutta particolare che pervade questo paese. Viaggiando per la Germania possiamo infatti incontrare una realtà iper-industrializzata, il cuore pulsante dell’industria europea e metropoli di luci ed edifici specchiati, avveniristiche città dell’alta finanza. Possiamo ritrovarci a camminare per gli immensi viali di Berlino, severi e squadrati o tra i grattacieli di Francoforte. C’è però anche un’altra Germania, di stradine strette che si snodano nelle foreste più verdi e rigogliose, di casine tradizionali variopinte con la loro tipica facciata “Fachwerk”, di cibi tradizionali e molto relax.

Un ottimo esempio di questa Germania antica e verde è il del Baden-Württemberg, il Land sud-occidentale del paese. Questo confina ad ovest e a sud con la Francia e la Svizzera, ad est con la Baviera. Qui si trova una delle foreste più belle e suggestive di tutta Europa la “Schwarzwald”, la grande Foresta Nera. Ai margini occidentali di questa foresta, nella valle del fiume Oos, si trova una cittadina di circa 55.000 abitanti, nota con il nome di Baden-Baden (fino al 1931 denominata “Baden”).

Baden-Baden è una città molto rinomata in Germania, e non solo, come una delle località termali più importanti del centro Europa. Si distingue per il suo antico passato, per la sua tranquillità e per la sua eleganza d’altri tempi. Già gli antichi romani sfruttarono le sorgenti naturali di acqua curativa che all’epoca sgorgavano spontaneamente dal terreno e vi costruirono degli imponenti edifici termali, di cui ancora oggi è possibile ammirare i ruderi. Nella Römerplatz è possibile osservare le testimonianze di questo passato remoto, eppure ancora vivissimo per quanto riguarda l’identità della città. Baden Baden ha infatti conservato nei secoli questa sua particolarità di città termale, fino ad affermarsi nell’Ottocento come punta di diamante del turismo termale europeo. Teste coronate, grandi imprenditori e intellettuali da tutta Europa si incontravano a Baden Baden per soggiorni di cura e di vivace vita mondana.


Le atmosfere della Belle Époque rimangono, le scorgiamo nelle architetture dei palazzi più eleganti, nei lunghi viali alberati, nei giardini curatissimi. Molto di questo passato lo si scorge da edifici come il Festspielhaus, il più grande teatro lirico tedesco, capace di ospitare fino a 2.500 spettatori. Questo teatro vanta un cartellone ricchissimo e ogni anno ospita artisti di fama internazionale provenienti da ogni parte del mondo. Non a caso Baden Baden è stata a lungo frequentata da grandi geni della musica come Richard Wagner, o da intellettuali come Friedrich Nietzsche e grandi scrittori russi del calibro di Lev Tolstoj.

Tra questi uno scrittore russo su tutti ha contribuito a dare grande fama letteraria a Baden Baden, Fëdor Dostoevskij. Questo infatti ha vissuto a lungo a Baden-Baden e proprio qui ha scelto di ambientare il suo celebre romanzoIl Giocatore”, un’opera biografica e sofferta, terminata in tutta fretta sotto le pressioni costanti degli editori. Ad inspirare il grande romanziere è stato soprattutto il casinò di Baden Baden, da lui assiduamente frequentato e all’epoca conosciutissimo in tutta Europa. Questa casa da gioco si è distinta da sempre per la sua eleganza, tanto da essere frequentato anche da una delle più importanti icone di stile della Germania, Marlene Dietrich. La diva lo ha definito senza mezzi termini come “il casinò più bello del mondo”. Ancora oggi attivo e frequentatissimo, è molto apprezzato per la sua atmosfera d’altri tempi e la raffinatezza dei suoi interni.

Atmosfere Jugendstil anche al Friedrichsbad, uno degli edifici termali della città, noto proprio per la sua architettura. Le terme di Friedrichsbad portano il visitatore a fare un vero e proprio salto nel tempo, vivendo un’esperienza unica. Altro luogo centrale del turismo balneare cittadino solo le Terme di Caracalla che, a dispetto del nome antico, sono modernissime tanto nella loro struttura, che nella loro offerta. Le acque termali di Baden Baden hanno un potere terapeutico acclarato e sono consigliate soprattutto a chi soffre di problemi di circolazione, malattie respiratorie e del ricambio. Le strutture termali del luogo offrono tanti diversi tipi di trattamento, diverse aree dedicate a benessere e relax, idromassaggi, piscine, saune e docce cromatiche.

Tante le opportunità anche di fare attività all’aria aperta, di praticare trekking ed escursionismo, in particolare nella foresta. Molti i percorsi anche per gli amanti della mountain-bike e dell’equitazione. Baden-Baden è il luogo perfetto per riposarsi, rilassare il corpo e la mente, godendosi la natura e l’arte di un luogo incantevole.


baden baden 

Baden-Baden: le terme e l’incanto della Foresta Nera ultima modifica: 2019-11-19T10:09:39+00:00 da patrizia

«

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *